SperimentAZIONE

Il progetto prevede il coinvolgimento degli Enti Locali nella fase di sperimentazione, al fine di valutare azioni concrete che possano contribuire alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni dei gas ad effetto serra, e alla diffusione delle fonti energetiche rinnovabili.

Le Regioni, in stretta collaborazione con gli Enti Locali selezionati e con il supporto tecnico dei partner tecnici, hanno individuato le azioni prioritarie che verranno promosse nell’ambito dei piani d’azione locale per l’energia sostenibile:

 

  • razionalizzazione dell’efficienza energetica degli edifici di proprietà o in gestione comunale con interventi sugli involucri e sugli impianti, con particolare attenzione agli edifici scolastici;

  • sfruttamento diffuso delle delle fonti rinnovabili disponibili sul territorio, quali idroelettrico, fotovoltaico, cogenerazione da biomasse, geotermia a bassa entalpia, solare termico;

  • promozione dell’efficienza energetica e dell’utilizzo di fonti rinnovabili in utenze del settore civile, es. utenze del settore terziario, utenze pubbliche non comunali, condomini;

  • realizzazione, in zone facilmente servibili, di piccole reti di teleriscaldamento ad alto potenziale energetico, con sfruttamento prioritario delle fonti rinnovabili, in particolare biomassa;

  • riqualificazione eco-compatibile delle aree e dei distretti produttivi;

  • promozione dell’efficienza energetica negli edifici di proprietà privata attraverso l’adeguamento del Regolamento Edilizio e degli strumenti regolatori dei Piani Attuativi.